DCS: The Channel Map

Home > Products > Terrains > DCS: The Channel Map

Alla fine del Giugno 1940, il Terzo Reich si apprestava ad iniziare l'Operazione Adlerangriff (Attacco dell'Aquila), salpando dalla Francia attraverso la Manica per invadere l'Inghilterra. Dal 1066 nessuna potenza straniera era mai riuscita a mettere piede sulle coste delle isole britanniche.

La Gran Bretagna era rimasta sola in Europa. Fu chiamata "l'ora più buia" e se non fosse stato per la determinazione e lo spirito combattivo di Churchill, della RAF e dell'intera nazione, la Battaglia d'Inghilterra sarebbe stata persa e il destino di "tutte le nazioni civilizzate" compromesso.

Il fallimento del tentativo della Germania nazista di distruggere le difese aeree della Gran Bretagna e il morale degli inglesi è considerata la più grande sconfitta di Hitler nel corso della guerra e "l'inizio della fine". Grazie a questa cruciale vittoria, la Gran Bretagna divenne una sorta di enorme serbatoio di aerei e uomini per gli Alleati per tutto il resto della guerra. Permise agli Stati Uniti di far arrivare sul suolo britannico oltre 1.600.000 uomini e circa 200.000 tra caccia e bombardieri, che combatterono fianco a fianco con la RAF per sconfiggere il nemico.

La nostra mappa ricostruisce la zona compresa tra il sud-est dell'Inghilterra e la Francia nord-orientale, compresi i campi d'aviazione dell'epoca, le aree urbane, strade e ferrovie, porti e tanto altro ancora, che la rende l'ambientazione perfetta per gli scontri aerei avvenuti in Europa durante la Seconda Guerra Mondiale tra il 1940 e il 1945. Questa mappa estremamente dettagliata consente anche il dispiegamento massivo di unità di terra e di ricostruire epiche battaglie aeree, nonché di godersi operazioni terrestri mai viste prima in DCS World.

Funzionalità principali:

  • 40.000 chilometri quadrati di mappa, che copre la zona della Manica così com'era durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Un nuovo livello di dettaglio per gli oggetti di DCS World, che include le stazioni radar Chain Home, città e villaggi, porti, campi d'aviazione, fabbriche e molto altro.
  • Ricostruzione fedele dei porti inglesi di Dover, Folkstone e Newhaven e di quelli di Boulogne-Sur-Mer, Calais e Dunkirk nella Francia Occupata.
  • Comprende le Bianche Scogliere di Dover e le Sette Sorelle.
  • Ricostruzione dettagliata del complesso e delle fortificazioni del Castello di Dover.
  • Nove autentiche basi aeree in Inghilterra e nella Francia Occupata, con piste in erba e in cemento.
  • Gli aeroporti della Francia Occupata includono Abbeville-Drucat, Dunkirk-Mardvck, Merville-Calonne e Saint-Omer-Longuenesse.
  • Gli aeroporti inglesi includono Detling, Hawkinge, Lympne, Manston e ALG USAAF High Halden.
  • Comprende i siti di lancio delle bombe volanti V-1 nella Francia Occupata.
FOLLOW US